Attività associativa ultimo trimestre 2011

 

Como : 7 ottobre 2011 – Incontro soci e simpatizzanti – ore 21,00

  1. Analisi attività svolta nel corso del 2011 e resoconto partecipazione Fiera Isola che c’è
  2. Proposte per presentazione libraria entro la metà di novembre
  3. Ipotesi di programma per l’attività del 2012
  4. Preparazione assemblea del 4 Novembre 2011 alle ore 21,00

Siete tutti invitati a partecipare per fornire il vostro utile contributo di idee 

Uaar Como

Il Coordinatore

 

 

Incontro con Valerio Pocar ed Englaro


Lunedì 7 marzo alle 21 alla Officina della Musica a Pescarenico, organizzata dalla Fondazione Ciceri ci sarà un dibattito sul testamento biologico con Valerio Pocar e Bebbino Englaro che si confronteranno con tale Vittorio Bellavite , dell’associazione “noi siamo Chiesa”.

Odifreddi a Como il 10 novembre 2010 alle 17,00

 

Il Prof. Odiffredi è ospite del circolo Uaar di Como presso il PALACE HOTEL a Como.

Il tema dell’incontro sarà : ” Dialogo sulla Laicità dello Stato

Su chi sia Odifreddi pensiamo non sia neppure il caso di dilungarsi vista la sua grande notorietà. Per mero scrupolo alleghiamo un link alla sua pagina personale su internet.

odifreddi

Dentro l’Opus Dei

Si è svolta la presentazione di questo libro con la presenza dell’autrice che ha vissuto “da dentro” questa associazione come numeraria.
Devo dire che colpisce molto la modalità di reclutamento, simile in realtà alla maggior parte delle sette, ed il vero dolore che accompagna chi esce da questo percorso.
Nutrivamo delle perplessità a contribuire all’organizzazione di quest’incontro visto che il tema, in realtà, va collocato soprattutto all’interno del mondo cattolico.
In realtà il tema della possibile strumentalizzazione del sentimento “rivoluzionario” dei giovani persino in ambito religioso ha reso interessante quest’incontro con un’autrice che si dichiara assolutamente ancora credente.
Un confronto tra percorsi di vita certamente differenti ma uniti nel condannare il plagio delle coscienze di ragazzi giovanissimi (da 14 anni e mezzo a salire) che entrano per solitudine, ambizione, ricerca del sacro, in un contenitore che appare inizialmente un punto di incontro di menti intellettualmente elevate in un contesto di lusso e di serenità.
E che diventa, alla fine, un incubo per ragazzi che crescono separati dal mondo.
Per una famiglia che assiste, inizialmente probabilmente anche condividendo, a questa follia penso sia un dolore veramente grandissimo.
Alla fine un libro che non è inutile leggere.

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI

Parigi 10 dicembre 1948

Preambolo

Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia
umana e dei loro diritti, uguali ed inalienabili, costituisce il fondamento della libertà,
della giustizia e della pace nel mondo;
Considerato che il disconoscimento e il disprezzo dei diritti umani hanno portato ad atti
di barbarie che offendono la coscienza dell’umanità, e che l’avvento di un mondo in cui
gli esseri umani godano della libertà di parola e di credo e della libertà dal timore e dal
bisogno è stato proclamato come la più alta aspirazione dell’uomo;
Considerato che è indispensabile che i diritti umani siano protetti da norme giuridiche,
se si vuole evitare che l’uomo sia costretto a ricorrere, come ultima istanza, alla
ribellione contro la tirannia e l’oppressione;
Considerato che è indispensabile promuovere lo sviluppo di rapporti amichevoli tra le
Nazioni;
Considerato che i popoli delle Nazioni Unite hanno riaffermato nello Statuto la loro fede
nei diritti umani fondamentali, nella dignità e nel valore della persona umana,
nell’uguaglianza dei diritti dell’uomo e della donna, ed hanno deciso di promuovere il
progresso sociale e un miglior tenore di vita in una maggiore libertà;
Considerato che gli Stati membri si sono impegnati a perseguire, in cooperazione con le
Nazioni Unite, il rispetto e l’osservanza universale dei diritti umani e delle libertà
fondamentali;
Considerato che una concezione comune di questi diritti e di questa libertà è della
massima importanza per la piena realizzazione di questi impegni;
L’ASSEMBLEA GENERALE
proclama

Continua a leggere…

Si parte il 3 ottobre alle 21,00

Purtroppo il tempo era incerto ed abbiamo dovuto annullare il nostro incontro “itinerante” del 21 settembre.

Possiamo confermare che il primo incontro pubblico avverrà venerdì 3 ottobre alle 21,00 con la presenza del Prof. Valerio Pocar (ordinario di Sociologia del Diritto e Bioetica in Bicocca) sul tema “Libertà di scelta”.

Appena avremo la disponibilità di una delle sale che abbiamo richiesto preciseremo il luogo dell’incontro.

In questo caso come si dice ?

Speriamo di vedervi numerosi e di conoscere altre persone interessate all’attività di Uaar sul territorio di Como